Notizie dal Progetto ADS di Lodi

Nei mesi scorsi si è realizzato un tavolo di confronto, promosso dall'ASL, a cui ha partecipato anche l'Azienda Ospedaliera, la Provincia ed il Comune di Lodi, il Tavolo Unificato del Terzo Settore, oltre al Gruppo Intesa Associazioni Disabili, capofila del Progetto ADS, con l'obiettivo di "attivare una rete partecipata di soggetti del territorio impegnati a garantire il diritto di accesso alla protezione giuridica di ogni soggetto fragile...".

Il percorso realizzato è servito a mettere a fuoco competenze e funzioni di ogni soggetto partecipante al tavolo, per valorizzare al meglio le singole competenze. 
I soggetti che con il Gruppo Intesa stanno proseguendo nella implementazione del progetto sul territorio della nostra Provincia stanno proseguendo la propria attività in modo da rafforzare la funzione di informazione-formazione e supporto agli Amministratori già operanti nel territorio.

  • Informazione-formazione: implementazione di una rete di sportelli informativi diffusi nel territorio basati sulle associazioni locali di Gruppo Intesa ed Auser, che hanno una diffusione territoriale sufficientemente capillare; per realizzare questo obiettivo verrà attivato un percorso formativo per fornire ai soggetti locali gli strumenti indispensabili per svolgere la funzione di sportello così individuata. Nel mese di maggio e giugno è già stato definito un primo percorso formativo per le associazioni che fanno capo al Gruppo Intesa Associazioni Disabili.
  • Supporto alla rete degli amministratori già operanti sul territorio. Nel primo triennio di attivazione del Progetto, è stato realizzato un momento di coordinamento degli ADS che ha svolto la funzione di momento di confronto per mettere in evidenza e discutere situazioni problematiche e problemi connessi allo svolgimento dell'attività di Amministratore di Sostegno. E' una funzione giudicata particolarmente utile per cui resta confermata la volontà di mantenere tale momento di coordinamento e confronto, recuperando in questo momento gli ADS che di volta in volta si sono aggiunti, proprio sulla base dell'attività sviluppata nel corso del Progetto.
  • Il rapporto con il Tribunale. Nel giugno dello scorso anno è stata sottoscritta una "Convenzione per lo svolgimento di attività di volontariato presso l'ufficio del Giudice Tutelare e la Cancelleria della Volontaria Giurisdizione del Tribunale di Lodi" con cui il Gruppo Intesa si è impegnato a mettere a disposizione dei volontari per facilitare lo smaltimento delle pratiche connesse all'attività dei giudici tutelari. Una volontaria, laureata in giurisprudenza, ha cominciato il proprio volontariato già dallo scorso anno, mentre altre due volontarie hanno iniziato a prestare la propria opera dal febbraio 2014. Recentemente in un incontro con il Presidente della Sezione Civile del Tribunale, abbiamo chiesto che si possa attivare una corsia preferenziale per la presentazione delle pratiche connesse alla funzione di Amministratore di Sostegno, per fare in modo che chi si rivolge alla Cancelleria del Tribunale non debba sopportare le lungaggini che derivano dal complesso dell'attività.

 

 
 

 

Iscrizione Newsletter