Dalla rete di Lodi – Nuovi orizzonti per il Progetto ADS

Sei Associazioni del Lodigiano hanno deciso di mettersi in rete sottoscrivendo un protocollo di intesa. Sono Il Gruppo Intesa Associazioni Disabili, che resta capofila del progetto, La Cooperativa Sociale Il Mosaico Servizi, l'Associazione Comunità Il Gabbiano Onlus, la Fondazione Danelli, Auser Lodigiano ed il Lausvol – Centro Servizi per il volontariato. 

Il loro fare rete è finalizzato prima di tutto a fare in modo che si possano estendere sul territorio i punti di informazione e di prossimità a cui si possa rivolgere chiunque voglia saperne di più su questa figura.

Al fine di dare continuità a prosecuzione al Progetto che, nel corso del 2011 e 2012, ha portato nella Provincia di Lodi un dato di conoscenza sulle potenzialità di questa figura a sostegno delle persone fragili, 6 Associazioni del Lodigiano hanno deciso di mettersi in rete sottoscrivendo unprotocollo di intesa. Sono Il Gruppo Intesa Associazioni Disabili, che resta capofila del progetto, La Cooperativa Sociale Il Mosaico Servizi, l'Associazione Comunità Il Gabbiano Onlus, la Fondazione Danelli, Auser Lodigiano ed il Lausvol - Centro Servizi per il volontariato. 
Il loro fare rete è finalizzato prima di tutto a fare in modo che si possano estendere sul territorio i punti di informazione e di prossimità a cui si possa rivolgere chiunque voglia saperne di più su questa figura. Inoltre intendono essere interlocutori su questo tema con i livelli istituzionali (ASL e Ufficio di Piano) che, a diverso titolo, sono chiamati a farsi carico di questo problema. Le linee guida emanate dalla Regione Lombardia richiamano ad un ruolo specifico che ASL deve giocare per fare in modo che vengano sviluppate tutte le potenzialità presenti sul territorio. A questo proposito il 16 ottobre è stato costituito presso l'ASL di Lodi un Gruppo di lavoro incaricato di presiedere all'attuazione delle linee guida della Regione. 
Fatto estremamente importante è stata inoltre la firma con il Tribunale di Lodi, da parte del Gruppo Intesa, di un protocollo di intesa con il Tribunale volto a favorire lo sviluppo di un rapporto più fluido fra coloro che presentano pratiche di tutela e gli Uffici del Tribunale. Il protocollo ha avuto una immediata conseguenza operativa in quanto il progetto ADS ha messo a disposizione del tribunale un giovane avvocato volontario per interloquire con gli stessi giudici tutelari.
Stiamo operando al fine di intercettare altre figure volontarie da inserire presso la Cancelleria della Volontaria Giurisdizione del locale tribunale sempre al fine di agevolare l'accesso del cittadino.
Parallelamente continuiamo a lavorare con gli Ads già operativi e non che hanno dato la disponibilità a ricoprire il ruolo: li raggruppiamo e stimoliamo il confronto e l'apprendimento dalle esperienze che i singoli membri riportano nel gruppo. Ciò è di grande stimolo sia per chi è già Ads sia per coloro i quali aspirano a diventarlo, e da nuova linfa a chi deve pensare e strutturare le azioni progettuali.

 

 
 

 

Iscrizione Newsletter