Verso il Protocollo

 

Il Progetto Ads del Lodigiano negli ultimi mesi è stato impegnato a programmare il suo futuro, sia dal punto di vista economico che della compaggine delle Associazioni che si rendono disponibili a mettersi in prima linea sul tema della protezione giuridica delle persone fragili. L’ attività di ricerca fondi si è sviluppata sia tramite la partecipazione al primo bando del 2013 della Fondazione Comunitaria della Provincia di Lodi, che attraverso contatti con alcune banche e privati.
Molte sono state le risorse spese in termini di contatti, incontri, scambi tra i vari attori della costituita rete delle Associazioni che nel precedente biennio hanno collaborato per la buona riuscita del Progetto Ads del Lodigiano.

Terminata la validità del Primo Protocollo d'Intesa, per dare coninuità all'attività fino a qui realizzata, ci si appresta a firmarne uno rinnovato: sottoscrittori saranno solo le Associazioni, Fondazioni e Cooperative realmente interessate al tema e disposte a metterci un minimo di risorse sia economiche che umane. In particolare il Gruppo Intesa associazioni Disabili del Lodigiano resterà capofila del Progetto, assieme alle associazioni dell'ambito della disabilità che rappresenta: ALAH Associazione Lodigiana Amici degli Handicappati Lodi, A.D.I. Associazione Disabili Insieme Casalpusterlengo, Gruppo Volontari Amicizia Codogno, Associazione Amici degli Handicappati di Crespiatica, Libera Associazione pro handicappati di Lodivecchio, Associazione pro-handicappati di Tavazzano, Associazione Genitori e Amici dei disabili di S. Angelo,Associazione Handicappati di S. Colombano al Lambro, Pro Handicappati di Muzza di Cornegliano Laudense, Coordinamento del Basso Lodigiano, Comunità Alloggio di Campo di Marte, Centro "Incontro" Persone con handicap Lions Lodi.

Inoltre figureranno ancora Lausvol, ovvero il Centro Servizi per il Volontariato della Provincia di Lodi che nel precedente Progetto ha fatto in modo che le informazioni relative al tema della protezione giuridica raggiungessero capillarmente tutte le associazioni aderenti; la Cooperativa sociale "Il Mosaico Servizi a.r.l.", che continuerà a fornire la figura del referente scelto tra i suoi dipendenti; l'Associazione comunità "Il Gabbiano onlus", che avrà tra i compiti specifici quelli di farsi carico dell'organizzazione di percorsi informativi rivolti ai loro utenti e al loro personale da svolgersi ad opera del referente del Progetto; la Fondazione Danelli e l'Auser Lodigiano, si occuperanno della diffusione delle informazioni circa la protezione giuridica presso i molti soggetti fragili e le loro famiglie che gravitano sui loro servizi rivolti a disabili e anziani.

Il Protocollo fra le associazioni sarà più snello del precedente, ma conterrà azioni più concrete cui ciascun firmatario sarà tenuto a realizzare congiuntamente alla rete.
A breve verrà fissata la data per un incontro collegiale durante il quale verrà firmato il documento.

 

 
 

 

Iscrizione Newsletter